Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla Newsletter per le PMI del Gruppo Meridiana Italia per essere sempre informato su opportunità, finanziamenti, normativa, adempimenti e molto altro ancora.




    Autorizzo il trattamento dei dati personali .


    PUBBLICATI I NUOVI AVVISI FONDER PER LA FORMAZIONE FINANZIATA

    Scritto da Francesco Blasi 5 mesi fa
    Vai alla Home Page  /  Avvisi  /  PUBBLICATI I NUOVI AVVISI FONDER PER LA FORMAZIONE FINANZIATA

    Il Fondo Enti Religiosi, Fond.er, ha messo a punto diversi canali di finanziamento, con l’obiettivo di mettere a disposizione un’offerta flessibile, in grado di cogliere i crescenti fabbisogni formativi delle aziende aderenti:

    • Avviso 2/2021 – Piani Formativi Aziendali/ Settoriali / Territoriali “INTERVENTI DI FORMAZIONE A FAVORE DELLE AZIENDE NEO-ADERENTI A FOND.E.R. ATTRAVERSO IL FINANZIAMENTO A SPORTELLO”
    • Avviso 3/2021 – Piani Formativi Aziendali “INTERVENTI DI FORMAZIONE A FAVORE DELLE AZIENDE ADERENTI A FOND.E.R. ATTRAVERSO IL FINANZIAMENTO A SPORTELLO”
    • Avviso 4/2021 – Piani Formativi Settoriali / Territoriali “INTERVENTI DI FORMAZIONE A FAVORE DELLE IMPRESE E DELL’OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI”

    Di seguito un breve dettaglio di ciascun Avviso Fond.er.

    Avviso 2/2021 – Piani Formativi Aziendali/ Settoriali / Territoriali

    “INTERVENTI DI FORMAZIONE A FAVORE DELLE AZIENDE NEO-ADERENTI A FOND.E.R. ATTRAVERSO IL FINANZIAMENTO A SPORTELLO”

    L’Avviso 2/2021 promuove interventi di Formazione aziendali, settoriali, territoriali, finalizzati a sostenere la competitività delle nuove imprese aderenti a FondER e l’occupabilità dei Lavoratori, attraverso azioni di formazione, aggiornamento e riqualificazione professionale.

    Gli interventi promossi devono avere come obiettivo, oltre al rafforzamento professionale ed occupazionale dei lavoratori, l’aumento della capacità dell’impresa di rispondere ai bisogni dell’utenza e di erogare un servizio qualitativamente elevato.

    Pertanto, l’Avviso 2/2021, fermo restando che esso ha come obiettivi prioritari generali la formazione, l’aggiornamento e la riqualificazione professionale dei lavoratori, individua alcune tematiche specifiche ma non vincolanti per la presentazione dei Piani formativi ritenute di particolare valenza formativa:

    • Sicurezza, prevenzione e salute dei lavoratori;
    • Accrescimento, riqualificazione, occupabilità;
    • Qualità e miglioramento del servizio e delle prestazioni;
    • Tecniche di relazione e comunicazione;
    • Innovazione organizzativa, tecnologica, metodologica e di contenuto dell’attività lavorativa;
    • Tutela dei dati personali;
    • Acquisizione di competenze linguistiche chiave.

    Le predette tematiche non costituiscono priorità in sede di valutazione, ma rappresentano indicazioni che FondER reputa opportuno evidenziare.

    Possono partecipare all’Avviso aziende che abbiano effettuato l’adesione a FondER a partire dal 1° dicembre dell’anno precedente a quello di pubblicazione del presente Avviso. Sono destinatari degli Interventi i lavoratori occupati presso gli Enti beneficiari con contratto a tempo interminato/determinato, compreso il part-time, lavoratori temporaneamente sospesi per crisi congiunturale, riorganizzazione aziendale e/o riduzione temporanea di attività, apprendisti, stagionali.

    Avviso 3/2021 – Piani Formativi Aziendali

    “INTERVENTI DI FORMAZIONE A FAVORE DELLE AZIENDE ADERENTI A FOND.E.R. ATTRAVERSO IL FINANZIAMENTO A SPORTELLO”

    L’Avviso 3/2021 promuove interventi di Formazione finalizzati a sostenere la competitività delle imprese aderenti a FondER e l’occupabilità dei Lavoratori, attraverso azioni di formazione, aggiornamento e riqualificazione professionale. Per attività di formazione continua si intendono gli Interventi promossi da imprese con o senza scopo di lucro, per accompagnare i processi di rafforzamento di competitività, trasformazione e ristrutturazione, soprattutto in relazione all’attuale momento di crisi produttiva ed occupazionale. Tali azioni sono rivolte ai lavoratori, al fine di adeguare e/o elevare le professionalità e le competenze in stretta connessione con l’innovazione tecnologica ed organizzativa del processo produttivo, con l’internazionalizzazione, la digitalizzazione e l’innovazione tecnologia rafforzandone l’occupabilità e riducendo i rischi di espulsione dal mercato del lavoro, ma anche diventando protagonisti della crescita e dello sviluppo aziendale. Gli interventi promossi devono avere come obiettivo, oltre al rafforzamento professionale ed occupazionale dei lavoratori, l’aumento della capacità dell’impresa di rispondere ai bisogni dell’utenza e di erogare un servizio qualitativamente elevato

    Sono Enti beneficiari degli interventi le imprese con o senza scopo di lucro aderenti a FondER, con personale dipendente per il quale si versa lo 0,30% ex art. 25 della legge n. 845/1978destinato ai Fondi interprofessionali per la formazione continua (L.388/2000 e s.m.i.), salvo quanto stabilito dal Ministero del Lavoro con riferimento ai lavoratori religiosi. Si ricorda che lo stato di adesione di una matricola INPS è comunque riscontrabile dal datore di lavoro nella sezione “Fondi Interprofessionali” del Cassetto Previdenziale INPS.

    Sono destinatari degli Interventi i lavoratori occupati presso gli Enti beneficiari con contratto a tempo interminato/determinato, compreso il part-time, lavoratori temporaneamente sospesi per crisi congiunturale, riorganizzazione aziendale e/o riduzione temporanea di attività, apprendisti, stagionali.

    Si precisa che non hanno accesso ai finanziamenti del Fondo le matricole INPS che risultano:

    1. cessate;
    2. sospese;
    3. revocate.

    Non hanno, altresì, accesso ai finanziamenti le matricole INPS attive per le quali non risultano trasferimenti di risorse da parte dell’INPS nell’ambito delle ultime 6 ripartizioni.

    Il contributo massimo erogabile da FondER ad ogni Ente giuridico, al netto dell’eventuale cofinanziamento privato, è stabilito con riferimento alla classe dimensionale dell’azienda/matricola neo-aderente definita dal numero di lavoratori dipendenti per i quali l’azienda versa lo 0,30% ex art. 25 della legge n. 845/1978 destinato ai Fondi interprofessionali per la formazione continua (L.388/2000 e s.m.i.), così come rilevato dall’ultimo database INPS di ripartizione delle quote di adesione ricevuto dal Fondo.

    Avviso 4/2021 – Piani Formativi Settoriali / Territoriali

    “INTERVENTI DI FORMAZIONE A FAVORE DELLE IMPRESE E DELL’OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI”

    L’avviso 4/2021 finanzia interventi di formazione continua per accompagnare i processi di rafforzamento di competitività, trasformazione e ristrutturazione, soprattutto in relazione all’attuale momento di crisi produttiva ed occupazionale. Il fine ultimo dell’avviso è quello di adeguare e/o elevare le professionalità e le competenze in stretta connessione con l’innovazione tecnologica ed organizzativa del processo produttivo, con l’internazionalizzazione, la digitalizzazione, l’innovazione tecnologia, rafforzandone l’occupabilità e riducendo i rischi di espulsione dal mercato del lavoro, ma anche diventando protagonisti della crescita e dello sviluppo aziendale.

    L’Avviso 4/2021 finanzia pertanto interventi di Formazione finalizzati a sostenere la competitività delle imprese aderenti a FondER e l’occupabilità dei lavoratori, attraverso azioni di formazione, aggiornamento e riqualificazione professionale individuando tematiche specifiche ma non vincolanti per la presentazione dei Piani formativi ritenute di particolare valenza formativa: sicurezza, prevenzione e salute dei lavoratori; accrescimento, riqualificazione, occupabilità; qualità e miglioramento del servizio e delle prestazioni; tecniche di relazione e comunicazione; innovazione organizzativa, tecnologica, metodologica e di contenuto dell’attività lavorativa; tutela dei dati personali; acquisizione di competenze linguistiche chiave

    Sono destinatari degli interventi i lavoratori occupati presso gli Enti beneficiari, rientranti nelle seguenti tipologie:

    − lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato, compreso il part-time;

    − lavoratori assunti con contratto a tempo determinato, compreso il part-time, anche nelle amministrazioni pubbliche;

    − lavoratori temporaneamente sospesi per crisi congiunturale, riorganizzazione aziendale e/o riduzione temporanea di attività;

    − lavoratori religiosi;

    − apprendisti.

    Sono inclusi tra i destinatari dell’attività formativa anche i lavoratori stagionali che nell’ambito dei 12 mesi precedenti la presentazione del Piano, abbiano lavorato alle dipendenze di imprese assoggettate al contributo di cui sopra ed aderenti al Fondo (senza poter concorrere al contributo privato).

    MEMORY CONSULT, Organismo di Formazione accreditato presso la Regione Basilicata, è Soggetto accreditato Fond.er per la presentazione, gestione e rendicontazione dei Piani formativi.

    Per informazioni di dettaglio è possibile rivolgersi all’Ufficio Progettazione Formazione della Memory Consult:

    Dott.ssa LAURA TULLIPANO – l.tullipano@memoryconsult.it

    Dott.ssa MARIA TERESA SANTORO- m.santoro@memoryconsult.it

     

    Tel. +39 0971 506711

    Categoria:
      Avvisi
    questo post E' stato condiviso 0 volte
     000