Post Credito dimposta

Nella legge di Bilancio 2018 entra ufficialmente il credito d’imposta formazione 4.0. L’agevolazione spetta a tutte le imprese che nel 2018 realizzano attività di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie previste dal Piano nazionale impresa 4.0.

Quali sono gli ambiti formativi ammissibili? Quali obblighi di certificazione dei costi sostenuti sono previsti?

Il beneficio è riconosciuto in misura pari al 40% delle spese relative al solo costo aziendale del personale dipendente, per il periodo in cui viene occupato in attività di formazione negli specifici ambiti che saranno indicati in apposito allegato alla legge di bilancio 2018.

Il credito d’imposta è, comunque, riconosciuto fino a un importo massimo annuale di 300.000 euro per ciascun beneficiario. In base al testo del Ddl., sono agevolabili le spese in attività di formazione 4.0 effettuate nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017; si tratta, quindi, delle spese sostenute nel 2018 per i soggetti “solari”.

Quanto all’oggetto dell’agevolazione, sono ammissibili al credito d’imposta solo le attività di formazione svolte per acquisire e consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal piano nazionale “Industria 4.0”, quali big data e analisi dei dati, cloud e fog computing, cyber security, sistemi cyber-fisici, prototipazione rapida, sistemi di visualizzazione e realtà aumentata, robotica avanzata e collaborativa, interfaccia uomo macchina, manifattura additiva, internet delle cose e delle macchine, integrazione digitale dei processi aziendali.

Le attività di formazione devono essere pattuite attraverso contratti collettivi aziendali o territoriali. Sono escluse dall’agevolazione le attività di formazione ordinaria o periodica organizzata dall’impresa per conformarsi alla normativa vigente in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro, di protezione dell’ambiente e a ogni altra normativa obbligatoria in materia di formazione.

In merito alle modalità di fruizione dell’agevolazione, il credito d’imposta è utilizzabile in compensazione mediante modello F24, ai sensi dell’art. 17 del DLgs. 241/97, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in cui i costi sono sostenuti.

Non si applica il limite generale annuale di 700.000 euro per le compensazioni nel modello F24 (art. 34 della L. 388/2000), né il limite annuale di 250.000 euro per la compensazione dei crediti d’imposta derivanti da agevolazioni fiscali, da indicare nel quadro RU della dichiarazione dei redditi (art. 1 comma 53 della L. 244/2007).

Il credito d’imposta deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi del periodo d’imposta in cui sono state sostenute le spese agevolabili e in quelle relative ai periodi d’imposta successivi, fino a quando se ne conclude l’utilizzo. Viene, inoltre, previsto che il credito d’imposta non concorre alla formazione del reddito né della base imponibile IRAP.

Il credito d’imposta è concesso nel rispetto dei limiti e delle condizioni previste dal Regolamento UE 651/2014, che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno in applicazione degli artt. 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea.

Necessaria la certificazione da parte di un revisore.

Ai fini dell’ammissibilità al credito d’imposta, i costi devono essere certificati dal soggetto incaricato della revisione legale o da un professionista iscritto nel Registro dei revisori legali. Tale certificazione deve essere allegata al bilancio. Le imprese non soggette alla revisione legale dei conti devono comunque avvalersi delle prestazioni di un revisore legale dei conti o di una società di revisione legale dei conti. Le spese sostenute per l’attività di certificazione contabile da parte di tali imprese sono ammesse all’agevolazione entro il limite massimo di 5.000 euro.

Le imprese con bilancio certificato sono, invece, esenti da tali obblighi di certificazione. 

Viene comunque previsto che con apposito decreto saranno stabilite le disposizioni attuative del credito d’imposta.

Informazioni in materia di protezione dei dati personali.
 - Art. 13 del D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196
 
Ai sensi dell’articolo 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), la società Memory Consult Srl in persona del suo legale rappresentante p.t.,- con sede legale in Potenza, via dell’Edilizia SNC, e sedi operative in Roma, via Sicilia 50 ed in Napoli alla Via Santa Lucia n. 39, in qualità di Titolare del Trattamento, è tenuta a fornire alcune informazioni relative al trattamento dei dati personali effettuato nell’ambito del dominio www.memoryconsult.it
Ai fini della presente informativa si intende per:
Trattamento: qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuati anche senza l’ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca di dati.
Dato personale: qualunque informazione relativa a persona fisica, persona giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale.
Dati identificativi: informazioni personali che permettono l’identificazione diretta dell’interessato.
Dati particolari: dati personali diversi da quelli sensibili e giudiziari il cui trattamento può comportare rischi specifici per i diritti e le libertà fondamentali, nonché per la dignità dell’interessato, in relazione alla natura dei dati o alle modalità del trattamento o agli effetti che può determinare.
Dati sensibili: i dati personali idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale.
Dato anonimo: il dato che in origine, o a seguito di trattamento, non può essere associato ad un interessato identificato o identificabile.
Titolare del trattamento: la persona fisica, la persona giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo cui competono le decisioni in ordine alle finalità ed alle modalità del trattamento di dati personali, ivi compreso il profilo della sicurezza.
Interessato: la persona fisica, la persona giuridica, l’ente o l’associazione cui si riferiscono i dati personali.
Incaricato: la persona fisica autorizzata a compiere operazioni di trattamento dal titolare o dal responsabile;
Dominio: www.memoryconsult.it. Il dominio, raggiungibile attraverso il servizio world wild web della rete internet, all’indirizzo www.memoryconsult.it, è costituito dai dati, dalle applicazioni, dalle risorse tecnologiche, dalle risorse umane, dalle regole organizzative e dalle procedure deputate all’acquisizione, memorizzazione, elaborazione, scambio, ritrovamento e trasmissione delle informazioni.
Punti di raccolta: aree presenti all’interno del dominio www.memoryconsult.it destinate alla raccolta di dati personali per lo svolgimento delle attività strettamente connesse ai servizi offerti dalla società.
 
I. NATURA DEI DATI PERSONALI.
 
I. A) Costituiscono oggetto di trattamento i seguenti dati personali:
 
Nome
Cognome
Data di nascita
Sesso
Via
Cap
Città
Nazione
Email
Cellulare
Curriculum Vitae
 
I. B) Costituiscono, altresì, oggetto di trattamento il numero IP e il tipo di browser da Lei utilizzato per la connessione al dominio, registrati automaticamente dai dispositivi logici di protezione e di controllo degli accessi al dominio (LOG FILES). Tali dati personali saranno utilizzati esclusivamente a fini di controllo del traffico di rete.
I. C) Attraverso il dominio sarà effettuata anche la raccolta del curriculum vitae.
 
Per tutti i dati descritti, Le sarà data la possibilità di esprimere - nei modi di legge - il relativo consenso.
 
II. FINALITA’ DEL TRATTAMENTO
 
I dati personali saranno oggetto di trattamento, non oltre il tempo necessario, e verranno utilizzati, esclusivamente, per l’espletamento dei servizi di consulenza e per tutte le attività ad essi connesse, nonché alla valutazione dei curricula vitae spontaneamente presentati dagli interessati.
 
III MODALITA’ DI TRATTAMENTO DEI DATI
 
III. A) In relazione alle indicate finalità i dati da Lei forniti telematicamente mediante la compilazione dei moduli predisposti nei punti di raccolta presenti nel dominio saranno oggetto di trattamento informatico e cartaceo e saranno elaborati da apposite procedure informatiche al fine della personalizzazione dei servizi che la Memory Consult Srl è in grado di offrirle.
III. B) Il trattamento dei dati avverrà in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza e potrà essere effettuato attraverso strumenti manuali, informatici e telematici atti a memorizzare, trasmettere e condividere i dati stessi.
III. C) Le logiche del trattamento saranno strettamente correlate alle illustrate finalità, in particolare i Suoi dati assoggettabili a tutti i trattamenti previsti dall’articolo 4 lettera a) del CODICE saranno memorizzati e/o elaborati mediante apposite procedure informatiche, e trattati:
- dalle unità aziendali preposte a gestire le attività sopra richiamate, oppure abilitate a svolgere quelle necessarie al mantenimento e/o esecuzione e/o conclusione del rapporto con Lei instaurato;
- da persone fisiche o giuridiche che, in forza di contratto con la società Memory Consult Srl, forniscono specifici servizi elaborativi o svolgono attività connesse, strumentali o di supporto a quelle della stessa società.
 
IV. COMUNICAZIONE DEI DATI
 
IV. A) I suoi dati saranno o potranno essere comunicati - previa manifestazione del relativo consenso nei modi di legge a soggetti terzi, quali:
1) enti od organismi autorizzati per l’assolvimento dei relativi obblighi nei limiti delle previsioni di legge;
2) società o associazioni che la Memory Consult Srl hanno stipulato convenzioni o qualsiasi tipo di rapporto contrattuale per il miglioramento della qualità dei servizi che la stessa Società è in grado di offrirle;
3) persone fisiche o giuridiche che, in forza di contratto con Memory Consult Srl forniscono specifici servizi elaborativi o svolgono attività connesse, strumentali o di supporto a quelle dell’ Ente.
 
IV. B) Il dominio www.memoryconsult.it contiene collegamenti ipertestuali che non costituiscono comunicazione ad altri domini e, pertanto, la società Memory Consult Srl non è responsabile per eventuali violazioni della privacy effettuate in Suo danno da tali siti.
 
V. NATURA OBBLIGATORIA O FACOLTATIVA DEL CONFERIMENTO DEI DATI
V. A) Il conferimento dei dati non ha natura obbligatoria, ma risulta indispensabile per il corretto adempimento degli obblighi pre-contrattuali o contrattuali, ed in generale per eseguire tutti gli adempimenti dalla legge richiesti. L’eventuale rifiuto di fornire i propri dati personali, ovvero di dare il consenso al loro trattamento o alla loro comunicazione ai soggetti appartenenti alle citate categorie, comporterà difficoltà nell’esecuzione dei rapporti eventualmente intercorrenti tra Lei e la nostra Società, nonché della fruizione dei servizi ad essa collegati.
 
VI. DIRITTI DELL’INTERESSATO
La informiamo infine che gli articolo 7, 8, 9 e 10 del Codice – il cui testo è integralmente riprodotto – conferiscono agli interessati l’esercizio di specifici diritti.
In particolare Lei può ottenere dalla società Memory Consult Srl la conferma dell’esistenza o meno dei propri dati personali.
Lei può altresì chiedere di conoscere l’origine dei dati, nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento; può ottenere - ove dalla legge consentito - la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge; nonché l’aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l’integrazione dei dati. Può, infine, opporsi per motivi legittimi al trattamento stesso.
 
VII. SOGGETTO TITOLARE
Il titolare del trattamento dei dati è Memory Consult Srl, in persona del suo legale rappresentante p.t., con sede legale in Potenza, via dell’Edilizia Snc
 
VIII. REVOCA DEL CONSENSO
Le è riconosciuta in ogni momento facoltà di revocare il consenso al trattamento dei suoi dati personali mediante attivazione delle procedura di REVOCA che segue:
 
“REVOCA DEL CONSENSO AL TRATTAMENTO”
Se desidera che il trattamento dei suoi dati sia interrotto mediante cancellazione ovvero distruzione delle relative registrazioni o riproduzioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Al termine di questa operazione i Suoi dati saranno rimossi come sopra specificato dai nostri archivi, nel più breve tempo possibile.